caricamento...

 
https://www.learningbylanguages.com/wp-content/uploads/2021/10/discover-the-method.png

Scopri Learning by Languages

Learning by Languages ​​è un metodo e un curriculum per l’educazione creativa e innovativa dei bambini da 0 a 10 anni che valorizza le differenze di ogni bambino, il ruolo della famiglia e della cultura locale.

Il metodo sviluppa la consapevolezza di sé, dei diversi linguaggi espressivi e delle competenze formali e trasversali.

Learning by Languages ​​nasce a Reggio Emilia e unisce i principi di alcuni degli approcci educativi più avanzati al mondo – il metodo Montessori, il socio-costruttivismo e il Reggio Emilia Approach – con la pratica pedagogica, l’esperienza sul campo e i processi di gestione.

La nostra mission è diffondere pratiche educative
di qualità nella prima infanzia.

Il metodo copre tutti gli ambiti in cui è possibile supportare i processi di apprendimento dei bambini: i valori educativi e pedagogici, le teorie a supporto delle scelte educative, la progettazione degli spazi e dei contesti educativi, l’atelier, i linguaggi del cibo, la partecipazione delle famiglie e delle comunità, e l’individualizzazione dei percorsi di apprendimento per i bambini con diritti speciali.

Learning by Languages ​​offre anche numerosi strumenti di supporto per gli operatori: linee guida gestionali e pedagogiche, standard, strumenti di monitoraggio e valutazione. Fornisce agli operatori una soluzione chiavi in ​​mano nella progettazione, realizzazione, formazione, gestione, monitoraggio e valutazione di progetti educativi riguardanti bambini nella fascia di età 0-10 anni.

Il metodo è flessibile per adattarsi al meglio alle peculiarità socio-culturali del contesto in cui opera.

bt_bb_section_top_section_coverage_image

Le origini
del metodo

Il metodo Learning by Languages nasce a Reggio Emilia ed è costruito sviluppando tecnicamente esperienza manageriale, ricerca pedagogica e dialogo internazionale.

Si fonda sull’esperienza di una grande realtà italiana che opera da quarant’anni nel campo dei servizi educativi – Cooperativa Sociale Coopselios – e si arricchisce costantemente del contributo di enti di ricerca e università italiane, fra cui: Università di Modena e Reggio Emilia, Università di Trento, Università di Milano-Bicocca, Università di Bologna e Verona e Università degli Studi di Trieste.

Learning by Languages ​offre un sistema di standard, sistematizzando le linee guida e gli approcci filosofici, psicologici ed educativi più avanzati e universalmente conosciuti (metodo Montessori, socio-costruttivismo, Reggio Emilia Approach).

Il metodo educativo viene sperimentato quotidianamente nei nidi e nelle scuole dell’infanzia, ed è studiato e osservato da delegazioni di insegnanti ed educatori di tutto il mondo.

https://www.learningbylanguages.com/wp-content/uploads/2021/10/lbl_origine-the-method-320x320.jpg
bt_bb_section_bottom_section_coverage_image

Caratteristiche
pedagogiche

I principali aspetti del metodo di Learning by Languages sono i seguenti:

Aspetti principali

Per bambini da 0 a 10 anni
Sistema inclusivo per bambini con disabilità o particolarmente dotati
Spazi e materiali predisposti per l’apprendimento
Atelier
Soft qualities e tecnologia
Educazione alimentare e cucina interna
Eco-literacy e pensiero ecologico
Partecipazione delle famiglie al progetto pedagogico
Bilinguismo

I PILATRI DEL METODO
LEARNING by LANGUAGES

https://www.learningbylanguages.com/wp-content/uploads/2021/10/lbl_pillars-640x640.jpg

PILLARS

1) Lo sviluppo del pensiero creativo e divergente

Secondo il pedagogista Loris Malaguzzi, i bambini hanno cento linguaggi. L’atelier e le attività espressive promosse da Learning by Languages favoriscono lo sviluppo della creatività insieme alle tante forme di intelligenza dei bambini. L’atelierista svolge un ruolo strategico all’interno del metodo, supportando gli insegnanti con le sue competenze distintive nelle arti e nelle tecniche espressive contemporanee.

2) Innovazione tecnologica e multimediale

Learning by Languages, in coerenza con le ricerche più innovative sul ruolo delle tecnologie nella didattica, offre dispositivi digitali e multimediali che i bambini possono utilizzare in modo semplice e intuitivo nella vita di tutti i giorni, sia per esperimenti che per usi creativi. Gli strumenti, come video e proiettori, tablet, tavoli interattivi e lavagne luminose, costituiscono un ambiente di apprendimento digitale che aumenta le opportunità esplorative.

3) Promozione del dialogo internazionale

I nostri servizi promuovono il dialogo e lo scambio internazionale, accogliendo bambini, famiglie e operatori da tutto il mondo.

Costruiamo quelle capacità espressive e linguistiche che consentiranno ai bambini di diventare cittadini del mondo. Per questo le attività quotidiane sono svolte anche in lingua inglese. I bambini imparano l’inglese attraverso il gioco e le attività creative, seguendo i propri interessi.

Credits &
Partnership

play+-lbl
edutech-lbl
bambini-lbl
campustore-lbl
zpz partners-lbl
otb-lbl
esedra-lbl
coopselios-lbl
loghi-partners-16
QUALCHE DOMANDA?

Mettiti in contatto con noi

Prenota una consulenza gratuita e senza impegno con un consulente Learning by Languages: siamo a tua disposizione per illustrarti nel dettaglio le nostre attività e aiutarti a trovare la soluzione perfetta per te.
info@learningbylanguages.com

    Learning by Languages®
    Progettazione e consulenza per servizi educativi per la prima infanzia.
    I nostri link social
    Scopri cosa facciamo nel mondo

    Learning by Languages ​​è un marchio registrato.

    Cooperativa Sociale Coopselios, Società Cooperativa.
    VAT: 01164310359
    Registered office: Via Antonio Gramsci 54/s
    42124 Reggio Emilia (RE) – Italy

    Privacy Policy | Cookie Policy